Marco Maria Radaelli

Marco M. Radaelli si è diplomato in violoncello al Conservatorio G.Verdi di Milano nel 1997 sotto la guida di Marco Bernardin, successivamente ha seguito i corsi di perfezionamento presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena con Mario Brunello (vlc.) e Koichiro Harada (musica da camera). Ha frequentato masterclass con Enrico Dindo e Frances Marie Uitti. Si è perfezionato all’Accademia Musicale del Teatro Cinghio di Parma con Enrico Bronzi ed ha portato a termine il Corso triennale di Alto Perfezionamento presso la Fondazione Romano Romanini di Brescia con Mario Brunello. Durante l’A.A. 2000/01 ha frequentato, in qualità di primo violoncello l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano conseguendone il diploma finale.
E’ violoncellista dell’ ensemble “Risognanze” dalla fondazione, col quale ha inciso “Luci mie traditrici” di Salvatore Sciarrino, cd che ha ricevuto il premio CHOC da “Le monde de la musique”. Con “Risognanze Ensemble” svolge un’intensa attività concertistica nelle maggiori città europee e nei più importanti festival internazionali di musica contemporanea (Mito, Traiettorie di Parma, Borealis di Bergen, Koln Festival, Tiroler Festspiele Erl…) , nel 2007 è stata particolarmente apprezzata l’incisione di un Cd monografico su Gerard Griséy (cinque stelle su “Diapason”). 
Dal 2001 è membro del “Farben Ensemble”, specializzato nel repertorio novecentesco e contemporaneo, col quale ha vinto numerosi concorsi nazionali e il primo premio all’ “Orpheus prijs 2004” di Antwerpen. 
Ha collaborato con l’orchestra di 12 violoncelli “Villa Lobos” di Mario Brunello e “I violoncellisti della Scala” del Teatro alla Scala di Milano. Nel 2006 ha vinto, nella formazione violino e violoncello, il “Concorso di musica da camera Rotary Milano”.
Collabora con l’Orchestra del Teatro alla Scala come violoncello di fila (dal 2004) e secondo violoncello (2006/07). Dal 2007 è invitato come primo violoncello nella prestigiosa Camerata Salzburg di Salisburgo e nell’ Orchestra Filarmonica di Torino. Suona in varie orchestre nazionali (Filarmonica della Scala di Milano, Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, I Pomeriggi Musicali, Orchestra Filarmonica di Torino, Archi della Scala, Symphonica Toscanini, I Virtuosi della Scala...) e internazionali (Orchestra della Svizzera Italiana, Camerata Salzburg) sotto la direzione di musicisti quali D.Baremboim, S.Bychkov, M.W.Chung R.Chailly, G.Dudamel, V.Gergiev D.Harding, R.Muti, G.Pretre, Y.Temirkanov (...) nelle più importanti sale da concerto del Mondo.

....un poco meno seri


«« back
Per iscriversi alla mailing-list premere qui e inviare l'e-mail
Copyright 2006 © Quintetto Bislacco. All rights reserved. realizzato da UbyWeb&Multimedia